Comune di Porpetto, via Udine, 42 -33050- tel. 0431.60036 - 60484, fax 0431 60901





NOVITA' DAL 01/01/2016

DAL 01/01/2016 SONO ESCLUSE DALLA TASI LE UNITA' IMMOBILIARI DESTINATE AD ABITAZIONE PRINCIPALE (COSI' COME DEFINITA AI FINI IMU) - AD ESCLUZIONE DEGLI IMMOBILI CLASSIFICATI NELLE CATEGORIE CATASTALI A1 - A8 - A9 (art. 1 comma 14 lett. a-b Legge 208/2015).

Per l'anno 2016, pertanto, restano soggetti a TASI i fabbricati rurali ad uso strumentale - aliquota 1,0% - codice tributo 3959

 

ALIQUOTE ANNO 2017

Con delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 29/03/2017 sono state confermate, per l'anno di imposta 2017, le seguenti aliquote:

ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE (solo A1 - A8 - A9) : 1,8 per mille

BENI STRUMENTALI ALL'ATTIVITA' AGRICOLA : 1,0 per mille

ALTRA TIPOLOGIA DI IMMOBILE: ZERO per mille

AREE EDIFICABILI : ZERO per mille

TERRENI AGRICOLI : ESCLUSI PER LEGGE

ANNO 2014 - 2015

 

A decorrere dal 01.01.2014, ai sensi dei combinati disposti dei commi dal 669 al 689 dell'art. 1 della L.147/2013 e s.m.i., è istituita la Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI).

 La Tasi, per il Comune di PORPETTO, è dovuta dai possessori di immobili adibiti ad ABITAZIONE PRINCIPALE e relative pertinenze, agli immobili EQUIPARATI all’ABITAZIONE PRINCIPALE (di cui all’Art. 15 del Regolamento IUC) e dai possessori di BENI STRUMENTALI all’ATTIVITA’ AGRICOLA, così come definiti ai sensi dell’imposta municipale propria.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 23/07/2015 sono state stabilite le seguenti aliquote:

1.      Abitazione Principale e relative pertinenze - abitazioni equiparate all'abitazione principale per regolamento e/o legge - immobili di cui all'art. 13, comma 2, ultimo periodo dellere a). b), c) e d) del D.L. 201/2011 convertito con L. 241/2011:         1,8 per mille

2.      Beni strumentali all’attività agricola: 1,0 per mille

3.      Altra tipologia di immobile: 0,0 per mille (zero per mille)

4.      Aree edificabili: 0,0 per mille (zero per mille)

 MODALITA’ DI CALCOLO:

1.      Rendita catastale immobile, come da visura catastale

2.      Rivalutazione della rendita del 5%

3.      Moltiplicazione della rendita catastale rivalutata per il moltiplicatore di cui all’Imposta IMU

4.      Moltiplicare la base imponibile per l’aliquota stabilita dal Comune.

 ESEMPIO di calcolo per un’abitazione principale, possesso al 100% - 12 mesi:

1.      Rendita catastale come da visura: € 500,00

2.      Rivalutazione rendita: € 500,00*1.05= € 525,00

3.      Applicazione moltiplicatore: € 525,00*160= € 84.000,00 (base imponibile)

4.      Determinazione imposta dovuta: € 84.000,00*1,8 per mille = € 151,20

 VERSAMENTO: il versamento è eseguito in acconto entro il 16/06/2015 e a saldo entro il 16/12/2015 – Il versamento in un’unica soluzione è eseguito entro il 16/06/2015.

Per effettuare il versamento si utilizza il mod. F24 o l’apposito bollettino di conto corrente postale.

CODICE TRIBUTO: 3958   TASI ABITAZIONE PRINCIPALE

                   3959  TASI FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE

DICHIARAZIONE TASI: vedasi Art. 58 Regolamento IUC

Si rimanda al Regolamento IUC, di seguito riportato,  Artt. dal 48 al 57 per ulteriori informazioni.

 

 

MODULISTICA

Descrizione

REGOLAMENTO IUC